Promozione della relazione genitori-bambino nel post-partum: un percorso integrato di musicoterapia, supporto psicologico e massaggio infantile

Una ricerca britannica realizzata nel 2014 ha evidenziato che il costo della sanità pubblica per la cura di problemi di salute mentale sviluppati nell’epoca perinatale è cinque volte superiore a quello di servizi di prevenzione in questo ambito. Investire precocemente in interventi volti al benessere materno-infantile ha infatti importanti ripercussioni nella promozione dello sviluppo globale del bambino a lungo termine e della salute mentale materna, oltre ad essere un fattore di protezione per la relazione e l’attaccamento (Bauer et al., 2014).

Ricerche indicano che approssimatamente il 10-15% delle donne soffrono di depressione post partum (Palumbo et al., 2017). Questo numero può raddoppiare o addirittura triplicare (28-40%) in caso di genitori di bambini prematuri e ospedalizzati (Vigod et al., 2010). Donne che vivono una gravidanza a rischio sono particolarmente vulnerabili a stress, ansia e depressione, necessitando di un maggiore supporto psico-sociale.

Sostegno psicologico

Un percorso di sostegno psicologico può portare a diversi benefici: il rafforzamento del benessere della madre e di conseguenza del bambino e di tutta la famiglia, la promozione della competenza e della fiducia materne nell’accudimento del neonato rafforzando l’autostima, il miglioramento delle competenze genitoriali, il rafforzamento delle consapevolezze sugli aspetti psicologici del sonno e dell’alimentazione del bambino, nonché sul suo sviluppo emotivo e cognitivo.

Musicoterapia

Negli ultimi decenni la musicoterapia ha mostrato numerosi effetti positivi per lo sviluppo del bambino e il benessere psicologico del genitore. Fare musica insieme al proprio bambino migliora il senso di autoefficacia del genitore e la sua sensibilità ai comportamenti del figlio, con benefici sulla relazione e l’attaccamento. La musica è uno spazio ludico e piacevole in cui il genitore può riconoscere i comportamenti del bambino, stimolare precocemente il suo sviluppo motorio, linguistico e socio-emotivo e sperimentarsi nell’interazione con lui, sempre attraverso il gioco e l’affetto (Corbeil et al., 2016).

Massaggio infantile

Il Massaggio del bambino è uno strumento attraverso cui rafforzare la relazione con il proprio bambino. Attraverso l’osservazione e l’attenzione i genitori imparano a riconoscere i segnali inviati dal piccolo implementando cosí la loro capacità di sentirsi competenti nell’occuparsi del proprio bambino. Attraverso il massaggio i genitori apprendono come affrontare la cura del proprio bambino e si rafforza la fiducia nelle loro abilità genitoriali. La pratica quotidiana del massaggio infantile a lungo termine può avere effetti benefici nel migliorare lo stato emotivo materno.

Il servizio prevede un colloquio psicologico e tre incontri di musica e contatto dolce, ma è possibile seguire un solo percorso a seconda delle esigenze della donna o della coppia.

Per informazioni e prenotazioni:

Maria Grazia Flore, Psicoterapeuta specialista in Psicologia Perinatale: 3283451863 , flore.mga@gmail.com oppure modulo contatti

Ambra Palazzi, Musicoterapeuta: palazziambra@gmail.com

Anna Buonomo, Musicoterapeuta e massaggiatrice AIMI: anna_bu@hotmail.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...